Natrix tessellata

Nome scientifico: Natrix tessellata

Nome comune: biscia tassellata

Ordine: squamata

Famiglia: colubridae

Velenoso: no

Indole: tranquilla e pacifica

Dove e quando lo si può incontrare

Natrix tessellata é presente in tutta Italia tranne Sardegna.

E’ attivo da marzo a ottobre-novembre.

E’ un animale diurno/crepuscolare, di natura prevalentemente acquatica . Ama passare le sue giornate in canali, ruscelli, stagni con pesci e anche in riva al mare. Specie rilevata fino a 1300 metri sul livello del mare.

Descrizione visiva

Simile a Natrix natrix e Natrix maura. E’ un serpente che può arrivare ad una lunghezza di 100 centimetri in età adulta ma solitamente raggiunge i 65/90 centimetri. La testa é ben distinta dal corpo e presenta una macchia scura a V sulla parte inferiore della testa. Gli occhi sono un po’ sporgenti ed hanno grandi pupille tonde. Il dorso del serpente è molto variabile ma solitamente ha una tonalità di fondo verdastra-bruna con piccole chiazze oblique più o meno marcate di colore nero-grigio scuro che sarebbero appunto le “tassellature”. Il ventre rimane bianco-giallo con piccole screziature nere. I fianchi sono interessati dalla presenza di colori molto vivaci: giallo, arancio o rosa. Le squame dorsali sono in gran parte carenate.

Comportamento e riproduzione

Questo serpente è particolarmente tranquillo e raramente morde se disturbato. E’ molto più acquatico di Natrix natrix e la sua dieta é quasi totalmente costituita da pesci. In mancanza di questi si nutre di anfibi, raramente di piccoli mammiferi. In effetti Natrix tessellata riesce a nuotare per diversi km in mare in cerca di cibo o isole dove fermarsi. In inverno, passa il periodo di latenza in gruppo, spingendosi in buche sotto terra o anfratti sotto grandi rocce.

L’accoppiamento avviene tra aprile e maggio. Le uova vengono deposte in luglio e variano da 15 fino a 35 in numero. La schiusa avviene dopo 3-8 settimane. La prole nasce in agosto-settembre. Appena nata misura 11-23 cm. I giovani maschi maturano sessualmente il terzo anno, le femmine il quarto anno di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.