Zamenis longissimus

Nome scientifico: Zamenis longissimus

Nome comune: saettone comune

Ordine: squamata

Famiglia: colubridae

Velenoso: no

Indole: vivace ma pacifico

Dove e quando lo si può incontrare

Zamenis longissimus é presente nell’Italia centro settentrionale.

E’ attivo da marzo a ottobre.

E’ un animale diurno di natura terricola, moderatamente arboricola. Ama passare le sue giornate in luoghi secchi e asciutti come sassaie, ciotolati, vecchi cascinali fino a circa 1600 metri sul livello del mare.

Descrizione visiva

Zamenis longissimus simile a Zamenis lineatus può arrivare ad una lunghezza di 160 centimetri in età adulta. Il corpo è molto snello e ben bilanciato, si muove in maniera lenta ma fluida. La testa, ovale e allungata non é molto distinta dal corpo. Ai lati della testa é presente un “collare” giallastro non molto evidente in età adulta ma molto riconoscibile in stato giovanile. Gli occhi hanno grandi pupille tonde. Una macchia scura ai lati della testa unisce l’occhio all’angolo della bocca. Il dorso del serpente è molto variabile ma solitamente ha una tonalità di fondo che va dal chiaro beje al verde oliva fino al grigio-nero. Il ventre rimane giallo senza macchie scure. Molti esemplari hanno striature longitudinali chiare o scure che decorrono dalla testa e arrivano fino alla coda. Le sopralabiali sono particolarmente distintive di questo serpente perché sono giallo canarino. Le squame dorsali sono lisce e lucenti, non molto carenate.

Comportamento e riproduzione

Il saettone è particolarmente vivace ed agile soprattutto nell’arrampicarsi sugli alberi. E’ un esperto cacciatore di nidiacei che va scovare direttamente sui rami più alti ma é anche un gran divoratore di topi.

L’accoppiamento avviene tra maggio e giugno. Maschio e femmina in questa occasione celebrano un vero e proprio “ballo nuziale”. La coppia infatti si rincorre repentinamente a gran velocità e poi si mantiene unita andando avanti con sussulti ritmici. Le uova vengono deposte in luglio e variano da 5 fino a 20 in numero. La schiusa avviene dopo 3-8 settimane. La prole nasce in agosto-settembre. Appena nato il giovane serpente misura 25-30 cm. I giovani maschi maturano sessualmente il terzo anno, le femmine il quarto anno di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.