Tritone dal ventre di fuoco

Genere e specie: Cynops orientalis
Nome comune: “tritone dal ventre di fuoco”
Famiglia: salamandridae

PROVENIENZA

Cina centrale e orientale

CARATTERISTICHE

Si tratta di una piccola ma robusta salamandra, diffusa in particolar modo nei biotopi umidi di Cina centrale e orientale. Il dorso di questa piccola è rugoso, tendenzialmente nero, ma, la vera sorpresa è la colorazione ventrale: uno spettacolare rosso/arancio con vari spot neri irregolari.
Gli occhi sono sporgenti con iride giallo ed il corpo è appiattito per nuotare più agevolmente e la coda è lunga quasi quanto tutto il corpo.
In natura, durante la bella stagione, conduce una vita prevalentemente acquatica (dove anche si riproduce)qui, solitamente, si sistema sui fondali acquitrinosi aspettando pazientemente il cibo.
In inverno si sposta sulla terraferma trovando rifugio sotto il muschio o nel terriccio svolgendo la sua attività nella fase notturna. Se infastidito è in grado di secernere della sostanza tossica dalle verruche dorsali mettendo in evidenza i colori sgargianti del ventre che solitamente scoraggiano l’eventuale predatore.

CATTIVITA’

Più che di un terrario la cynops necessita di un terracquario costituito per un buon 70% da acqua fredda(per fredda si intende non superiore ai 20 gradi)e per la restante parte da terra. Per l’allevamento di una coppia si può utilizzare un fauna box di medie dimensioni di circa 60×50×30h cm. Il fondale acquatico deve comprendere della sabbia e del ghiaietto, potete anche aggiungere qualche pezzettino di sughero in superficie per facilitare il passaggio della salamandra dall’acqua alla terra. La piccola porzione di terraferma può essere ricreata con del terriccio e del muschio e qualche piccolo sasso.
Per controllare al meglio la temperatura dell’acqua e del terrario sistemate un termometro, la temperatura ideale non dovrebbe mai superare i 22/23 gradi. E’ consigliabile inoltre sistemare il fauna box lontano da finestre o fonti di calore esterne(specialmente in estate), potreste involontariamente ricreare uno spiacevole “effetto serra” non proprio salutare per le piccole salamandre!
L’alimentazione della cynops comprende uno svariato numero di insetti come camole del miele, mini grilli, camole della farina, ma anche chironomus, artemia salina e piccole larve di mosca. Si può anche optare per il cibo liofilizzato ma attenzione perchè a quel punto saranno necessari frequenti cambi d’acqua.

RIPRODUZIONE

Diciamo che il dimorfismo sessuale non è poi così netto e comprensibile ma alcuni fattori ne denotano alcune differenze come ad esempio le dimensioni: la femmina è più grande del maschio raggiunge infatti i 10 cm mentre il maschio non supera i 7 cm; inoltre, nel periodo degli amori, la femmina è più gonfia per le numerose uova che ospita mentre il maschio presenta una cloaca vistosamente rigonfia. Durante la fase del corteggiamento il maschio insegue la femmina dimenando la coda che porterà alla femmina una piccola onda ricca di stimolanti feromoni.
La fecondazione  è esterna ed avviene in ambiente acquatico, come anche la deposizione. Le uova, solitamente molto numerose vengono attaccate a piante acquatiche o a qualche oggetto di arredamento sommerso. Una volta schiuse le uova i piccoli, sottoforma di girini, possono essere da subito alimentati con chironomus o artemia salina. A metamorfosi compiuta potranno essere allevati in piccoli gruppi di 4/5 esemplari in diversi fauna box.

LEGISLAZIONE

Questo animale non necessita di alcun  documento CITES e se vengono rispettate le norme igienico sanitarie nazionali è di libera vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.