Pelodite punteggiato

Nome scientifico: Pelodytes punctatus

Nome comune: pelodite punteggiato

Ordine: anuri

Famiglia: peloditi

Velenoso: no

Indole: tranquilla

Dove e quando lo si può incontrare

L’anfibio é presente in Italia settentrionale, in Liguria e Piemonte fino a 1400 mt. sul livello del mare.

Il suo periodo attivo va da febbraio-marzo a ottobre-novembre.

Pelodytes puncatus é un animale notturno di natura principalmente terricola/fossoria.

Descrizione visiva

Pelodytes punctatus è lungo fino a 5 cm in età adulta.

Si presenta come una piccola rana, molto agile e aggraziata nei movimenti. La testa è piccola e leggermente appiattita, gli occhi sono molto sporgenti a pupilla verticale di colore nero. Il colore del dorso conserva sempre una tonalità di base grigio-verde-giallastro con molte macchie verde scuro dall’aspetto tondeggiante. I fianchi hanno tanti puntini aranciati. Il ventre rimane più chiaro, solitamente biancastro. Le zampe posteriori di Pelodytes punctatus sono massicce e lunghe, atte a compiere ampi balzi in avanti.

Comportamento e riproduzione

Questo tipo di anfibio vive gran parte della sua vita rintanato in buche sotterranee che lui stesso scava. La sua strategia difensiva é molto curiosa. Se si sente in pericolo, infatti, produce una secrezione che odora di aglio. Grazie a questo stratagemma spesso il predatore decide di ritirarsi.

La rana, nel periodo di latenza, sverna in buchi sotto terra a grandi profondità.

Il dimorfismo sessuale é evidente. Il maschio é più piccolo della femmina ed ha zampe posteriori più robuste.

Nel periodo degli accoppiamenti Pelodytes punctatus si sposta presso specchi d’acqua dove incontrerà la femmina.

La fregola può iniziare dal mese di marzo in acque poco profonde. L’amplesso é di tipo lombare, maschio e femmina possono rimanere in questa posizione per diversi ore prima della deposizione. Vengono deposte tra le 900 e le 1500 uova in cordoni gelatinosi, spesso avvolti a piante sommerse. Dopo circa 7 giorni avviene la schiusa. Nella fase larvale, la larva ha dorso chiaro e coda bassa e lunga di colore grigio-bianco. La metamorfosi si completa nell’arco di 2-3 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.